LUMI

La luce e in particolare sul ricamo, le famose luminarie, che anche in Sicilia, ricoprono un ruolo centrale nella vita religiosa e culturale della gente. I riti legati alle feste dei vari santi patroni di ogni comune, paese e rione di questa regione sono quasi sempre accompagnati da manifestazioni folcloristiche, tradizionali e culturali dell'isola. Le più belle feste sono caratterizzate dalle luminarie con le quali Domenico Pellegrino è cresciuto e anno dopo anno, si è deliziato di questo spettacolo, ammirandolo e toccandolo come fosse una vera e propria opera d’arte. Qui l’aspetto di vivacità e allegria viene fuori grazie al recupero di quegli oggetti quotidiani e di uso comune come avviene con i supereroi, un percorso già avvenuto tra il pop e il folk, l’unica differenza, è il passaggio, che accennavo all’inizio, l’artista finalmente si sente protagonista della sua arte.

PELLEGRINO HA CREATO UNA COLLEZIONE DI OGGETTI IMPREZIOSITI DA FILE DI LAMPADINE E VOLUTE VARIOPINTE.

Senza dubbio l’artista contemporaneo rappresenta il migliore attore per operare il recupero degli insegnamenti del passato artistico quale ispirazione per il presente e questa serie di opere  può esserne la testimonianza: nella sua pratica di attualizzazione, infatti, egli svolge un’ineludibile funzione pedagogica e didattica. Le luminarie si prestano maggiormente in questo percorso perché portano con loro un tipo di lavorazione che comprende la scultura, la pittura e l’installazione.

(tratto dal testo di Enrico Mattei, per catalogo Fondazione Maimeri)

Cataloghi

Rosa

Rosa luminaria e legno, pittura smalti acrilici, cm. 100x100